EN  
  IT  

Pozzi per acqua Pozzi ad uso industriale


I pozzi sono soluzioni che si rendono in alcuni casi necessarie per permettere l’approvvigionamento di acqua per diverse lavorazioni industriali. La Dalla Gassa realizza nello stesso modo pozzi funzionali anche a scopi civili, agricoli, zootecnici e geotermici.

Prima della realizzazione del pozzo, si procede al sondaggio del terreno per rilevare la presenza di falde acquifere sotterranee e allo studio della morfologia geologica del sito. Con l’analisi dei risultati dei sondaggi geognostici e geofisici sui terreni è possibile valutare la possibilità di installare pozzi d'acqua per utilizzi industriali specifici.

Si procede quindi con le operazioni di trivellazione e costruzione del pozzo, tramite la posa di una colonna filtrante in corrispondenza dell’acquifero e di un dreno in ghiaia all’esterno. Il pozzo viene infine dotato di pompa e reso ispezionabile tramite un pozzetto.

Esistono diversi metodi di perforazione, a seconda del tipo di terreno, della profondità e del diametro di progetto del pozzo. Le tecniche utilizzate per i pozzi industriali sono le stesse utilizzate ad uso domestico. In breve si possono distinguere le seguenti tecniche:

  • Metodo a percussione: la perforazione viene eseguita tramite l’utilizzo di sonde con diametro massimo di 1200 mm. Vengono infisse nel terreno dei tubi di manovra di diametro decrescente “a cannocchiale” fino alla profondità di progetto, viene installata nel foro la camicia di riverstimento definitiva, si posano i filtri in corrispondenza dei vari acquiferi e la pompa. Questo metodo viene in genere utilizzato fino ad una profondità di circa 150 m.
  • Metodo a rotazione diretta: la perforazione viene eseguita tramite l’utilizzo di una macchina a rotazione con diametro massimo di 600 mm. Durante la fase di perforazione vengono utilizzati fanghi bentonitici che assicurano la stabilità del foro e contribuiscono alla fuoriuscita dei detriti di perforazione. Questo metodo viene in genere utilizzato per profondità elevate, fino a 600-700 m.
  • Metodo a rotazione inversa: la perforazione viene eseguita tramite l’utilizzo di sonde con diametro massimo di 1500 mm. La perforazione a rotazione inversa viene in genere utilizzata in presenza di terreni alluvionali a grana mediamente fine. Il foro viene mantenuto pieno d’acqua, che viene aspirata dal macchinario di perforazione attraverso le aste di perforazione, e riportata in superficie per la decantazione dai detriti di perforazione. Questo metodo viene in genere utilizzato per profondità medie, fino a 200-300 m.

L’impresa Dalla Gassa realizza impianti per pozzi d’acqua con tutte le principali tecniche di perforazione comunemente impiegate, in funzione del tipo di terreno, assicurando il massimo risultato in termini di qualità e di sicurezza.

Campi di applicazione

Non sono le caratteristiche costruttive, ma il tipo di utilizzo che viene fatto dell'acqua che definiscono un pozzo come domestico o extradomestico. Non si possono considerare domestici i pozzi la cui acqua viene emunta e impiegata per un'attività capace di produrre reddito, come ad esempio:

  • Uso acquedottistico;
  • Uso agricolo e irriguo;
  • Uso per allevamento ittico e di bestiame;
  • Uso geotermale e geotermico;
  • Uso industriale;
  • Uso ricreativo.

I pozzi vengono realizzati in rispondenza alle diverse esigenze dell’utenza in funzione dell’uso a cui sono destinati e sono disponibili in diversi modelli, dimensioni e tipologie.

Vengono previste infine specifiche attività di manutezione e pulizia dei pozzi da eseguire nel tempo, per il mantenimento di una corretta funzionalità dei pozzi stessi.